ARRIVA LA TASSA RIFIUTI: COME SEMPRE, CONFUSIONE!

Da un paio d’anni è un “classico” estivo, un po’ come la distribuzione del sacchi bianchi a gennaio: arriva la bolletta e ti impongono di pagarla un secondo dopo. Cittadini arrabbiati, coda in Posta. Eppure c’è una soluzione, semplice e lineare.

Anche quest’anno nelle case di Verbanesi la bolletta della cosiddetta “tassa rifiuti” (in realtà, Tariffa Igiene Ambientale) del 2011 ha iniziato a fare la sua comparsa alla fine di luglio; e come capita da un paio d’anni, viene imposto il termine del 31 luglio per il pagamento dell’intero importo (spesso tra i 200 e i 300 €) o della prima delle tre rate. C’è chi è in ferie, chi riceverà solo ad agosto la bolletta, chi ha difficoltà a sborsare dall’oggi al domani una somma non indifferente, chi si sottopone paziente alle code dentro e fuori gli uffici postali.

Eppure c’è un modo semplicissimo per evitare questo assurdo tour de force. Basta stabilire che l’intero importo possa essere pagato entro la metà del secondo semestre (cioè entro settembre) e le tre rate entro il 31 di agosto, ottobre e dicembre. Azzerate le code e gli inutili affanni, trattati con il dovuto rispetto i cittadini-contribuenti, garantito comunque il flusso di cassa per pagare il servizio a ConserVco.

Difficile? Non penso. Date un’occhiata a questa Interrogazione-pagamento Tia-luglio 2011 e speriamo che la Giunta raccolga e metta in pratica questo disinteressato suggerimento.

Questa voce è stata pubblicata in Politica cittadina. Contrassegna il permalink.