PARCHEGGI, PRIVILEGI: TERZA PUNTATA di Savino BOMBACE

Se errare umano, perseverare è diabolico; E la giunta Comunale di Verbania, persevera. Non contenti della vergognosa delibera “ad personam” che concede a Sindaco ed  Assessori. “l’immunità” nel parcheggiare e circolare ovunque con i propri mezzi privati, non soddisfatti di aver messo a zona disco piazza Martiri di Trarego, importante parcheggio per chi lavora in vari uffici della zona e al Cobianchi – ma non si poteva, per compensare, rendere libero parte del parcheggio Giuliani? – ecco arrivare l’ennesimo “schiaffo” ai cittadini costretti a recarsi al lavoro in auto.

Poco prima di Natale è arrivata la “strenna” per i Verbanesi: il costo del parcheggio nella piazza del comune a Pallanza è passato da 80 centesimi all’ora ad 1 euro. Poca cosa, si dirà, ma non è forse per non pagare pochi centesimi di euro sotto al Comune, che la Giunta si è concessa il privilegio di parcheggiare gratuitamente ovunque? E perché aspettare ora, dopo la delibera della vergogna, ad aumentare le tariffe dei parcheggi? Se erano troppo care per Sindaco e Assessori, perché sono considerate poca cosa per i cittadini che non fanno parte della ”casta” locale? Domande che, profetizziamo, rimarranno senza risposta. Noi saremmo già contenti se questa fosse l’ultima puntata di questa poco edificante telenovela. Purtroppo temiamo che non sarà così.

 _______________________________

 NON L’HANNO ANCORA REVOCATA: E SONO 45 GIORNI!

Farà molta fatica la Giunta Destra-Lega Nord a giustificare l’”autoconcessione” del privilegio della sosta gratuita per le auto private di sindaco e assessori nei parcheggi a pagamento della città. E sarà fatica vana.

A questo proposito, non sembra affatto peregrina la considerazione sviluppata da un cittadino verbanese e pubblicata nella rubrica “Lettere al Direttore” sul sito di Vco Azzurra Tv. Partendo da un’affermazione del sindaco che, per giustificare la reintroduzione del biglietto sugli autobus e il contestuale azzeramento di LiberoBus, dichiara “di essere contrario alla gratuità, perché porta a non apprezzare il valore del servizio”, il cittadino si domanda: “Ha rinunciato, Onorevole Zacchera, all’uso gratuito di aerei, navi, treni, autostrade su tutto il territorio nazionale (benefit di cui godono i Deputati e Senatori)? Oppure non rinuncia perchè apprezza il valore del servizio? E se il Sindaco è contrario alle gratuità, come mai i parcheggi per tutti i componenti della giunta sono gratuiti?  Attendo fiducioso una risposta dal signor Sindaco”. L’attendiamo anche noi, insieme a tutti i Verbanesi ai quali da marzo sarò tolto LiberoBus.

Farà molta fatica, questa Giunta. Ne farebbe molto meno a revocare questo insensato privilegio. E fino alla revoca, VERBANIASETTANTA contabilizzerà le giornate dell’obbrobrio.

Questa voce è stata pubblicata in Viabilità, LiberoBus e Circonvallazione. Contrassegna il permalink.