ASPETTANDO CHIFU, MONTANI E CALDERONI. SIAMO A QUOTA CENTOUNO

La legge e lo Statuto prescrivono la presentazione e la pubblicizzazione di redditi e patrimoni di consiglieri comunali e assessori. Ciò nonostante, c’è chi continua a fare finta di niente. E così non può andare avanti.

Il contatore dell’intollerabile inadempienza dei consiglieri comunali Montani (Lega Nord) e Chifu (Lista Civica di Destra) e dell’assessore (in quota UDC) Calderoni ha raggiunto i CENTOUNO giorni. I tre amministratori, pur obbligati dalla legge (la 441 del 1982) e dallo Statuto Comunale (art. 22) alla presentazione e alla successiva pubblicizzazione della Dichiarazione dei redditi e del patrimonio, si sono ben guardati dal presentare entro i termini stabiliti (ottobre 2010) alla Segreteria del Comune il prospetto della Dichiarazione debitamente compilato.

Nonostante il formale invito rivolto al Presidente del Consiglio Comunale di inviare una lettera di sollecito/diffida, nulla sinora è accaduto. Ma siamo convinti che qualcosa accadrà.

La legge vale per tutti e a tutti hanno il dovere di rispettarla. E gli amministratori prima degli altri.

Questa voce è stata pubblicata in La Casta. Contrassegna il permalink.